Il mangiadischi meglio definito come giradischi portatile funzionava inserendo il disco disco in vinile da leggere (in genere nel formato 7″) attraverso una fessura nell’involucro esterno. Un meccanismo interno a molla, sollecitato dell’introduzione del disco, fissava quest’ultimo al piatto, il quale iniziava a ruotare, mentre la puntina si posava sulla superficie del supporto, dando inizio alla riproduzione.

Remove image

Visualizzazione di 7 risultati